/

lyrics

Le grandi decisioni, divorzi e comunioni
si pagano in soldoni senza dimostrazioni
né raccomandazioni, le grandi decisioni non danno spiegazioni

Le grandi decisioni, le ristrutturazioni
vanno dai piani alti ai poveri coglioni
e come le votazioni, le grandi decisioni non chiedono opinioni

Chiudi gli occhi, sta sfilando una fatalità
a sirene spietate e il cuore che schizza
finalmente non c'è niente che ci tratterà
prima stesi sul sofà, poi in un cielo all'aldiquà
due sballati in viaggio per l'eternità

Le grandi decisioni si credono i padroni
del mondo, della vita e di altre percezioni
quand'io baratterei le vostre obbligazioni per grandi narrazioni

Ma le grandi decisioni senza speculazioni
potranno rimanere le nostre conclusioni
e di diventar dei grandi io non ci credo più qui fuori al Mamamu

Chiudi gli occhi, sta sfilando una fatalità
a sirene spietate e il cuore che schizza
finalmente non c'è niente che ci tratterà
prima stesi sul sofà, poi in un cielo all'aldiquà
due sballati in viaggio per l'eternità

Apri gli occhi è scoppiata la normalità
e lecchi i nuovi tagli alla sanità
Poi un momento, s'alza il vento e tornano qui
tutte le idiosincrasie, quelle strane fantasie
e in questo brusio ti volti e
son
qua
io

credits

from L'esistenza dei mostri - Co​.​Co​.​Pro., released October 30, 2014
Mauro: voce decisa ed acustica
Marcello: chitarra desert, organo, basso, shuffle di contrabbando, mandonoise, cori come se non ci fosse un domani

tags

license